mercoledì 23 dicembre 2009

Il lavoro dell'editore e quello dello scrittore

Pensavo che sarebbe molto bello se gli editori dicessero allo scrittore "tu pensa solo a scrivere che il libro te lo vendo io". E invece lo scrittore non solo scrive il libro, ma se lo deve promuovere, deve venderlo, a volte se lo deve editare e farsi anche la copertina. Ma l'editore a che cosa serve? Solo a prendere soldi dall'opera dello scrittore e direttamente dallo scrittore stesso?

1 commento:

  1. Non voglio togliere nulla alla professionalità altrui, ma la casa editrice deve essere in grado di occuparsi di tutto il resto: l'autore deve metterci solo la sua creatività, altrimenti tutto è perduto.
    Auguri!

    RispondiElimina