lunedì 26 luglio 2010

Mahayavan Vol.1

Uscirà tra settembre e ottobre il primo volume dedicato all'universo di Mahayavan, un progetto sviluppato da un'interessante casa editrice che lavora prevalentemente con le pubblicazioni in e-book, le Edizioni Scudo.
Mahayavan è nato come un gioco letterario: sulla base di alcune linee guida che disegnavano un mondo bisognava scrivere un racconto di heroic fantasy. La cosa divertente era che ogni racconto arricchiva il mondo con nuovi dettagli che bisognava tener presenti per scrivere la propria storia. Ogni giorno bisognava consultare il blog dedicato: www.mahayavan.splinder.com
Questo volume è il risultato di quel gioco; il primo risultato, perché è già previsto un secondo volume. La scadenza della consegna dei racconti è febbraio 2011.
Il libro sarà acquistabile da Lulu.com. Non conterrà solo disegni, ma anche splendide illustrazioni.
Vi terrò aggiornati.

giovedì 22 luglio 2010

Qualcosa non quadra

Da qualche giorno stampando il proprio libro col POD "Il mio libro.it" è possibile poi ordinarlo in tutte le librerie Feltrinelli d'Italia.
Sembra una cosa stupenda; in effetti lo è per ogni aspirante scrittore, e magari potrei usufruirne anche io.
Però c'è da fare una riflessione.
Le piccole case editrici che publicano scrittori ottimi dopo un'attenta selezione le librerie Feltrinelli se le sognano perché la loro distribuzione non ci arriva; invece con "Il Mio Libro.it" posso stampare la mia lista della spesa e venderla comunque alla Feltrinelli.
Non so, ho l'impressione che ci sia qualcosa di sbagliato nel sistema.

venerdì 16 luglio 2010

Zeferina


ZEFERINA, di Riccardo Coltri, Asengard Edizioni

Zeferina è un romanzo che sta vivendo una seconda vita, dato che quella di Asengard è una riedizione rivista e ampliata della prima versione pubblicata per una diversa casa editrice.
Si tratta di un fantasy particolare.
Innanzitutto è ambientato nel 1800 Italiano, in un giovanissimo Regno appena nato. Lo sapevo ma non lo ricordavo più, quindi all'inzio della lettura ero convinta di essere nel Medioevo; quando è spuntato un cappello a cilindro ho perciò avuto un attimo di smarrimento.
E' poi particolare perché le creature fantastiche che popolano in abbondanza le sue pagine sono tutte nostrane, nel senso che derivano da leggende sopratutto del nord Italia.
La trama è molto semplice: Zeferina è una strega che ha dato alla luce un bambino atteso dalle profezie. Le creature dei boschi se lo contendono e per questo scendono in guerra tra loro: alcuni lo vogliono vivo, altri lo vogliono morto. Zeferina attraversa i boschi tentando di salvare il bambino.
In realtà la storia sembra un po' fine a se stessa, un mero pretesto per far apparire le varie creature da incubo; alla fine non si capisce nemmeno bene perchè succedano alcune cose.
Devo però dire che mi è piaciuto, sopratutto per la naturalezza con cui l'autore riesce a esprimere i sentimenti dei personaggi. Si comprende benissimo che cosa prova Zeferina o il suo principale antagonista, Nero; e il lettore non sa davvero se parteggiare per l'uno o per l'altro. Zeferina è un personaggio magnifico: una popolana ignorante e confusa, davvero ingenua, capace di utilizzare le pagine dei Libri del Comando per tenerci le more; eppure allo stesso tempo risoluta e testarda. Non ci sta a che il suo bimbo sia quello che attendevano le profezie; questa è l'unica cosa che le creature dei boschi non avevano previsto.
Secondo me è un libro interessante da leggere; intanto per l'esperimento del fantasy completamente italiano, e poi è capace di prenderti.
Unica controindicazione: non si risparmia nelle scena macabre, quindi ci sono sbudellamenti e arti che volano in abbondanza.

domenica 11 luglio 2010

Intervista a... M.P. Black

MP Black è un’autrice fantasy con all’attivo una trilogia, “La Signora degli Elfi”, interamente pubblicata da Zerounoundici Edizioni. I suoi libri, originali e simpatici, hanno conquistato il popolo degli Anobianii e dei forum dedicati al fantasy italiano; grazie a un tam tam mediatico moltissime persone la leggono e riconoscono il suo valore di narratrice.
Conosciamola più da vicino.

Prima domanda: chi è MP Black e che cosa la spinge a scrivere?
Sono una mamma lavoratrice casalinga tutto fare. La mattina lavoro, il pomeriggio seguo i figli e la casa. E la sera scrivo. Ho iniziato a scrivere racconti fin dalle scuole medie, quindi sono nati i primi romanzi brevi (allora, ricordo, scrivevo storie d’amore ambientate nell’800), poi mi sono fermata per un lungo periodo, caratterizzato da grossi impegni famigliari e lavorativi. Finché, nel 2007, in seguito a un sogno (bellissimo!!!), ho elaborato la trama di Lisa Verdi, e ora eccomi qui! Scrivo per passione, per un impulso irrefrenabile che devo assecondare, o rischio di fondere il cervello. Scrivo perché mi piace farlo, perchè è una parte importante di me stessa….

La protagonista della tua trilogia è Lisa Verdi, una ragazza che scopre di essere l’erede al trono del regno degli elfi. Quanto di te c’è in lei?
Davvero poco. Lisa è bizzarra, strana, incostante, capricciosa, a volte davvero antipatica. Lisa non è il mio alter ego, non è detto che la protagonista delle storie che racconti sia quello che tu vorresti essere o che sei stato in passato. Lei rappresenta, invece, tutto quello che io non sono. L’ho caratterizzata così perché avevo bisogno di un personaggio dal carattere forte, ma instabile, che facesse davvero capire ai lettori le difficoltà che si incontrano nel momento in cui la tua vita deve sopportare un cambiamento forte e inquietante.

I tuoi libri esulano dal fantasy “classico”; gli elfi in realtà sono discendenti di alieni e c’è una buona parte di fantascienza. Come mai questa commistione di generi?
Volevo creare un fantasy diverso dai soliti fantasy classici, in cui viene descritto un “viaggio” compiuto dai personaggi principali verso una meta precisa per compiere una tale azione. Io adoro il fantasy classico, ma ci sono così tanti libri nel mercato internazionale (e italiano) di questo genere, che mi è parso doveroso affrontare un qualcosa di totalmente diverso. Certo, si è trattato di una sfida non indifferente. La saga avrebbe potuto rivelarsi un bel flop, ma così non è stato, anzi, e io sono felicissima di aver proposto qualcosa di alternativo!

Per la descrizione di luoghi e personaggi ti sei ispirata a qualcosa di reale o è tutto inventato da te?
Anna mi assomiglia, in parte, nel carattere. Anche Gianni mi ricorda un amico del mio passato, mentre Bartolomeo ha un lato che si avvicina molto al carattere di mio marito. Per quanto riguarda gli ambienti, non mi sono ispirata a luoghi reali, ma solo a luoghi che vivono nella mia fantasia e che mi sono costruita ancora da piccola, come punti fermi in cui rifugiarsi nei momenti di difficoltà.

Qual è il personaggio della trilogia cui sei più affezionata e perché?
Il personaggio che più adoro è il buffo e simpatico Bartolomeo e ho potuto notare che è molto amato anche dalle lettrici! E’ simpatico, combina guai, buono, dolce, passionale, ma sa anche essere deciso, coraggioso (molto) e non si ferma davanti a nessuna difficoltà. Mi piace, è tutto quello che io vorrei essere, un’unione di caratteristiche invidiabili e senz’altro positive.

Progetti futuri?
Ho appena terminato di scrivere un urban fantasy che partirà presto alla ricerca di una casa editrice. Si tratta di un libro che ho elaborato lo scorso anno (nel maggio 2009, per dirla tutta), durante una visita al museo Egizio di Torino. Arrivata a casa ho steso la trama e quindi ho iniziato a scriverlo due-tre mesi dopo. L’ho intitolato “Il Guardiano delle Anime” e spero che possa incontrare lo stesso successo della saga di Lisa. E poi ho in mente un altro fantasy, sempre un urban. E inizierò a scriverlo presto. Grazie!

mercoledì 7 luglio 2010

Comincia l'era degli e-book

Zerounoundici Edizioni ha stretto un'accordo con la società Sabah grazie al quale siamo entrati nell'era degli e-book anche noi; ergo, trovate "Il Tesoro della Città Eterna" ed "Elfo per metà" scaricabili in e-book!
Vi costano meno della metà rispetto al formato cartaceo; la controindicazione è che bisognerebbe avere un e-book reader, ma probabilmente sarà uno degli oggetti più regalati il prossimo natale, quindi potete rimediare.
Per ora trovate i miei libri, assieme a tanti altri, qui:
http://www.pilade.it/Details.aspx?idproduct=1833&productname=Valentina+Capaldi+-+Il+tesoro+della+citt%c3%a0+eterna

http://www.pilade.it/Details.aspx?idproduct=1822&productname=Valentina+Capaldi+-+Elfo+per+met%c3%a0

Presto però il portale dovrebbe essere agganciato ai siti di e-commerce di Mediaworld e Unieuro.
Vi terrò aggiornati.