domenica 26 settembre 2010

Bestiario stravagante


BESTIARIO STRAVAGANTE, di Massimiliano Prandini, Damster Edizioni
"Bestiario stravagante" è una raccolta di racconti, tutti magistralmente gestiti, che spaziano tra l'horror, il surreale e il grottesco.
L'autore presenta una carrellata di personaggi incredibili: amici immaginari, riflessi di specchi, demoni contabili, cani spia, vampiri in periodo di vacche magre ecc...
Ciò che conta, così come cita la quarta di copertina, è che "...il bestiario sia stravagante: perché in ogni storia dell'orrore che si rispetti è il mostro il vero protagonista."
Quello che mi ha particolarmente colpita, a parte l'originalità e lo stile incisivo ed efficace, è stata la capacità dell'autore di gestire alla perfezione i tempi della forma narrativa "racconto". Quello più perfetto da questo punto di vista è secondo me "Il cassonetto n° 73", che banalmente si potrebbe riassumere come la storia di un netturbino perseguitato da un cassonetto, ma che in realtà riesce a dire molto di più nello spazio di poche pagine.
Altro racconto fantastico è "Una serata come tante altre", che crea nel lettore un senso di smarrimento perchè, fino alla fine, non si è ben sicuri di quale sia effettivamente l'elemento horror.
Insomma, un libro consigliatissimo, assolutamente da leggere.

Nessun commento:

Posta un commento