venerdì 17 settembre 2010

Casa Howard

"Lei non aveva bisogno d'infastidirlo con alcun dono suo proprio. Avrebbe soltanto indicato la salvezza, che era latente nella stessa anima di lei, come nell'anima di ogni uomo. Soltanto connettere! Questo era il complesso del suo sermone. Soltanto connettere la prosa e la passione, ed ambedue saranno esaltate, e l'amore umano apparirà al suo culmine. Non vivere più frammentariamente. Basta che tu connetta, e la bestia e il monaco, privati dell'isolamento che è vita per ciascuno di essi, moriranno."
Da "Casa Howard", di Edward M. Foster

Era da un po' che non leggevo un classico. "Casa Howard" è stato un buon motivo per ricominciare a farlo.

Vi lascio una scena del fil di Ivory, con le meravigliose Emma Thompson ed Helena Boham-Carter



Nessun commento:

Posta un commento