venerdì 31 dicembre 2010

I libri dell'anno - 2010

Secondo Anobii, i libri che ho letto quest'anno sono stati 35; dieci in meno rispetto all'anno scorso, quindi, ma c'è da dire a mia discolpa che erano più lunghi. Basti solo pensare che i primi mesi dell'anno sono stati impegnati dalla trilogia di Jacqueline Carey, che è lunga più di 2400 pagine.
Ecco i libri da cinque stelline:
- L'intera trilogia di Jacqueline Carey, appunto: Il dardo e la rosa, La prescelta e l'erede, La maschera e le tenebre
- Tutti quelli che ho letto di Martin
- Casa Howard
- "Il cerchio si è chiuso", di Loredana La Puma, che senza nulla togliere agli altri esordienti che ho letto posso dichiarare "l'esordiente dell'anno"
- "Il mondo dopo la fine del mondo" di Nick Harkaway
Le schifezze invece sono state:
- "La mano sinistra di Dio" di Paul Hofman
- "Buio" di ELena P. Melodia
Questi li ho abbandonati a metà, e ho già spiegato i motivi in precedenti post.

Se volete curiosare il resto della mia libreria, accomodatevi pure:
http://www.anobii.com/roxanne/books

Nessun commento:

Posta un commento