lunedì 6 giugno 2011

San Giorgio di Mantova Fantasy - resoconto

Una delle cose divertenti della scrittura sono le fiere alle quali puoi incontrare altri scrittori. Per un genere così peculiare come il fantasy, poi, gira che ti rigira gli scrittori che incontri sono sempre gli stessi, e così queste occasioni si trasformano in allegre rimpatriate tra amici.
Come prevedevo, ieri a San Giorgio di Matova abbiamo vissuto una giornata molto piacevole, e per fortuna la pioggia è arrivata solo alla fine!
C'è stata una buona affluenza di pubblico e, per ciò che ho potuto vedere, le vendite sono andate bene, considerando quanto di solito si riesce a vendere in queste occasioni (poco). Significherà che le persone che leggono fantasy man mano stanno aumentando? Boh, noi continuiamo a scrivere, poi si vedrà. Del resto, come ha molto giustamente detto Cecilia Randall durante la sua presentazione, anche nei paesi anglosassoni il fantasy è partito in sordina e poi si è sviluppato man mano; è molto probabile che lo stesso fenomeno si verificherà anche da noi.
Il centro culturale dove si è svolto l'evento era una struttura nuova e bella, volentieri messa a disposizione dall'amministrazione comunale di San Giorgio.
Devo fare ringraziamenti particolari a:
- Alfonso Zarbo, Mauro Fantini ed Ernesto Iannucci che, oltre ad aver organizzato magnificamente la manifestazione, si sono anche prodigati per venirmi a prendere in stazione;
- M.P. Black, cioé Paola, che mi ha tenuto compagnia;
- Thomas Mazzantini, che mi ha tenuto compagnia anche lui;
- Tutti gli altri che ho incontrato, tra cui Enrico Matteazzi, Claudia Tonin, Francesca Resta, Davide Sassoli, Paola Boni, Davide Zaramella ecc... sicuramente tralascio qualcuno, ma ho incontrato così tanta gente!
Siccome era una fiera del libro, ho anche comprato dei libri, cioé questi:

Nessun commento:

Posta un commento