lunedì 31 dicembre 2012

I libri dell'anno - 2012

Il 2012 è stato un anno un po' fiappo.
Dalle statistiche Anobii risulta che ho letto 25 libri per un totale di 9728 pagine, molto meno rispetto al 2011 (36 libri per 14036 pagine).
La più grande delusione è stato "Inheritance" di Christopher Paolini; lento, noioso, un brodo allungato fino all'inverosimile. Un finale terribile per una saga che tutto sommato era sul livello della sufficienza.
Tra i migliori si classificano due esordienti: Vlad Sandrini con "Il Fantasma di Idalca", genere tecno - fantasy, e Luca Buggio con "La Danza delle Marionette", vampiri.
Quest anno non c'è Martin che sbaraglia la concorrenza nella classifica perché non ho letto nulla di suo. Ho "Dance whit dragons" che mi guarda dal comodino da un anno e mezzo; spero che prima o poi riuscirò a prenderlo in mano!
Nella speranza che il 2013 sia un anno più tranquillo e fruttuoso di questo terribile anno bisestile appena trascorso, faccio i migliori auguri a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento