martedì 31 dicembre 2013

I libri dell'anno - 2013

Eccoci alla fine di un altro anno.
Non un buon anno, invero. Non particolarmente tragico, ma direi piuttosto infruttuoso.
In effetti, guardando le statistiche Anobii risulta che ho letto 19 libri per un totale di circa 6500 pagine. Niente, se si pensa che nel 2011 sono arrivata a 39 libri e 14036 pagine in tutto.
So che la lettura non è una gara, ma mi piacerebbe leggere un po' più velocemente, così riuscirei a concludere tutti i libri che m'interessano.
Comunque c'è da dire che ho letto diversi manoscritti quest'anno, e quelli mi portano via un po' di tempo agli altri libri. Non me ne dispiace, perché a volte si trovano dei gioiellini.
Per esempio, mi è capitato tra le mani uno dei libri più belli che abbia mai letto.
Ora è in pubblicazione. Non appena esce ve ne parlerò più diffusamente.
Ecco quali sono stati i libri letti nel 2013:
1- Il seggio vacante, di J.K. Rowling
2- Dalla prigionia nello Spielberg al ritorno alla vita, di Cristina Contilli
3- Il sole di Alur. La sesta regola, di Alessandro Fusco
4- Le sorgenti del Dumrak, del Collettivo XOmegaP
5- La piccola equilibrista, di Stefano Vignati
6- Jacopo Flammer e il popolo delle Amigdale, di Carlo Mezinger
7- The Heroes, di John Abercrombie
8- Black City, di Victor Gischler
9- L'era del Leviatano, di Marialuisa Amodio
10- Il risveglio degli Obliati, del Collettivo XOmegaP
11- Ulthemar, di Antonio Lanzetta
12- Sotto un sole nero, di Ivano Mingotti
13- Brilliant - Ali di fata, di M.P. Black
14 - Le memorie di Adriano, di Marguerite Yourcenar
15 - Doctor Who. La notte degli umani, di David Llewellyn
16- Zombie Story e altri racconti, di Max Brooks
17- Demetrio dai capelli verdi, di Marco Mazzanti
18- Laenur, di Vlad Sandrini
19 - La spada della verità vol. 2, di Terry Goodking
Nessuno è stata una vera e propria delusione, quindi non indicherò il peggiore dell'anno.
Tra i migliori, Il seggio vacante di JK Rowling e Le memorie di Adriano . Le piacevoli sorprese, La piccola equilibrista di Stefanio Vignati e Demetrio dai capelli verdi di Marco Mazzanti, anche se a scorrere l'elenco potrei dirmi soddisfatta di più o meno tutti i romanzi di autori emergenti che ho avuto il piacere di leggere quest'anno.
Non mi resta che agurare buon 2014 a tutti! E tenetevi forte, perché sono sicura di riuscire ad avere almeno un paio di nuove pubblicazioni...

sabato 28 dicembre 2013

Laenur


LAENUR, di Vlad Sandrini
La Ponga Edizioni, Ebook, € 2,49
Genere: high fantasy
Voto: 4/5


Dopo un mirevole esordio nella fantascienza, Vlad Sandrini torna in libreria (o negli store ebook, dipende dal formato in cui preferite leggere) con un breve romanzo fantasy, Laenur.
Inaugura la collana fantasy de "La Ponga Edizioni", dal titolo piuttosto ironico "Tanto è Fantasy" (che mi piace un sacco, a dirla tutta).
Vael Dahur è un veterano di guerra ed è ora diventato uno Sciamano. Suo compito è insegnare ai novizi i segreti della mente.
Melei è una giovane novizia con il dono della preveggenza, dono che deve rimanere segreto se desidera diventare uno Sciamano.
Attraverso una visione lei, e attraverso la lettera crittografata di un vecchio commilitone lui, i due vengono a sapere che nella città di Laenur uno stregone negromante trama per la conquista del mondo; ma nessuno dei due può dirlo a qualcuno.
Non resta altro da fare che partire per risolvere in qualche modo la situazione.
Se vogliamo partire dai difetti, in realtà il romanzo è un racconto lungo.
Non parlo di lunghezza in termini di pagine, ma proprio di struttura narrativa; gli avvenimenti vengono raccontati dando per scontato il mondo che vi sta attorno, nel senso che tutto viene introdotto come se il lettore già sapesse che cosa sono gli Sciamani, che cos'è un determinato di tipo di magia e come è strutturata la geografia.
Questo è ciò che si fa in un racconto, dove si hanno poche pagine a disposizione e non ci si può perdere in infodump; nemmeno nei romanzi si può abusare degli infodump, per carità, ma mia opinione personale è che un romanzo permette un respiro un pochettino più ampio e che sia necessario soffermarsi di più sui dettagli.
Detto ciò, è impossibile negare che sia un racconto lungo di alta qualità; ben scritto, con una trama solida, personaggi e situazioni non scontati (cosa che sembra sempre più difficile in un fantasy; in un fantasy classico come questo, poi).
Ed è ironico, il che non guasta. I fantasy che si prendono troppo sul serio sono noiosi.

L'uomo incappucciato sapeva di non essere il solo a usare strumenti simili. Anni prima aveva avuto occasione di sbirciarne uno, a Tarazed, custodito dagli Sciamani Divinatori. Ma gli strumenti degli sciamani non potevano essere precisi come questo. La figura nera l'aveva costruito secondo le specifiche di Nadir di Curil. Non si era fatto scrupolo di procurarsi gli ingredienti dettati dalle formule originali della negromanzia, e lo teneva in funzione recuperando sangue e ossa da donatori non necessariamente volontari. C'era sempre bisogno di sangue e ossa, più che mai in tempo di pace. L'uomo pensava, in genere, che la pace fosse una grossa seccatura per un serio studioso.

martedì 3 dicembre 2013

L'uomo di metallo. Cenni sulla trama

Ora che è stato pubblicato posso parlare un po' più approfonditamente de "L'uomo di metallo".
Come vi avevo già detto, la mia primaria intenzione era di scrivere un dieselpunk, ossia (a grandi linee) un racconto fantascientifico ambientato nella prima metà del '900 in cui vi fosse una tecnologia particolarmente avanzata per l'epoca.
Non credo di aver centrato in pieno l'obiettivo; o, quanto meno, la trama non mi ha alla fine permesso di ricreare l'atmosfera che avevo in mente.
La trama e, in effetti, anche il romanzo che avevo idealmente a modello, ossia "E' Superman!" di Tom De Haven; una rilettura di Superman ambientata negli anni '30 con robottoni annessi, ma più romanzo di formazione e noir che dieselpunk come generalmente se lo immagina la gente.
Comunque, tornando a "L'uomo di Metallo", si tratta di una storia d'amore; non convenzionale, ma non posso dirvi di più.
E' ambientato tra New York e la Pennsylvania nel 1936.
L'idea di base era questa: cosa sarebbe successo se, nel periodo di applicazione del New Deal, qualcuno avesse inventato un robot per sostituire gli uomini nell'esecuzione di opere d'ingegneria civile?
Nessuno se lo sarebbe comprato, almeno negli Stati Uniti. E perciò ci si sarebbe dovuti rivolgere altrove...
Avendo il racconto un'ambientazione storica ho dovuto fare delle ricerche (e, tra parentesi, mi scuso se qualcuno si accorge che sono stata imprecisa su alcune cose. Spero di no, ma è facile che qualche dettaglio sfugga).
Prossimamente farò dei post per raccontarvi alcune cose interessanti che ho scoperto.
Se intanto siete curiosi potete acquistare il racconto su ogni store ebook al prezzo davvero basso di € 0,49!
Se dovesse piacervi (o anche se non dovesse piacervi; è bene essere democratici) commentatelo! Qui nei commenti dei post, o sullo store dove lo avete comprato. Ho fatto anche richiesta d'inserimento in Anobii, quindi tra un po' sarà possibile commentare anche lì.
Grazie a chiunque vorrà leggerlo.

Amazon nella fantascienza

Non so se avete visto i nuovi droni postini di Amazon.
La domanda è: saranno programmati per suonare il campanello?
Comunque sono carini, con il sorriso stampato sulla fiancata e un pacchettino tra le braccine robotiche.
Non so se sia un passo verso il futuro o un'enorme stupidaggine.

domenica 1 dicembre 2013

L'uomo di metallo e gli altri racconti Aktoris. Dove trovarli?

Ecco le librerie on line dove potrete trovare il mio racconto e tutti gli altri che partecipano al Premio Aktoris, in vendita da oggi.
Ogni ebook è in vendita al prezzo di € 0,49. Metà caffé!
Come vedete ci sono più o meno tutte le librerie online, anche se su qualcuna ci metterà qualche giorno in più ad apparire. Comunque non potete lamentarvi che non sapete dove comprarlo.
Non ve le linko tutte, ma seguendo questo link troverete i collegamenti.

BOOKSTOREGDS
Amazon Kindle Store
Apple IBook Store
Kobo Books
Barnes & Noble
IBS
Ultima Books
LaFeltrinelli
Libreria Rizzoli
Nokia Reading
Bookrepublic
Libreria Universitaria
Ebookizzati
Net-Ebook
Cubolibri
MrEbook
Webster
Librisalus.it
Unilibro Libreria Universitaria
DEAStore
Libreria Fantasy
Ebook.it
Omnia Buk
Il Giardino Dei Libri
The First Club
CentoAutori
Edizioni Il Punto D’Incontro
9am
Hoepli
Excalibooks
San Paolo Store
Libramente
Ebook Gratis
Libreria Ebook
Byblon Store
Feedbooks
L’Unità
Il Fatto Quotidiano
Libreria Tuttogratis
Libreria Apollodoro
Libreria Pour Femme
Libreria Sui Pedali
Libreria Noir Italiano
Libreria Mazy
Libreria Freeonline
Libreria University
Libreria Secretary
Libreria Professional Book