venerdì 18 aprile 2014

Gabriel Garcìa Màrquez

Beh, che ve lo dico a fare. Sapete tutti che è venuto a mancare, no?
Di solito non faccio post quando muoiono scrittori, ma per lui mi è dispiaciuto davvero, come quando è morto Saramago.
Garcìa Màrquez è l'uomo che mi ha insegnato che cos'è il realismo magico, e non solo a me, presumo.
Stamattina quando ho appreso la notizia (sbirciandola sul giornale della signora seduta davanti a me in tram) mi sono davvero rattristata.
Quando muoiono i vecchi grandi scrittori è come quando muore un vecchio cantante o un vecchio attore; si ha l'impressione di perdere un pezzo di mondo.

Nessun commento:

Posta un commento