mercoledì 31 dicembre 2014

Il libri dell'anno - 2014

Eccoci arrivati alla fine di questo 2014.
Ho letto 23 libri quest'anno, per un totale di 9958 pagine.
Come dato assoluto non è un granché (c'è gente che legge 80-100 libri all'anno), ma in relazione all'anno scorso, terminato con 20 libri per 6501 pagine, posso dirmi molto soddisfatta.
Quest'anno ho cominciato l'esperimento di leggere quaranta pagine al giorno seguendo l'idea di un giornalista che, con questo metodo,consuma un libro a settimana.
Devo ammettere che funziona perché ti dà la spinta a prendere in mano il libro tutti i giorni, cosa che viene naturale con certi libri, ma che con altri più noiosi bisogna imporsi.
Non sempre sono riuscita a leggere quaranta pagine al giorno (per mancanza di tempo o perché per certi libri, davvero, non arrivo oltre le due/tre pagine a sessione), ma l'importante è avere un metodo.
Ecco la lista di ciò che ho letto:
1- Il burattinaio, di Francesco Barbi
2- Pearls. Le cronache di Gaia, di Claudia Tonin
3- Assassin's Creed - Rinascimento, di Oliwer Bowden
4- L'ombra del tiranno, di A.H. Den
5- A dance with dragons, di George R. R. Martin
6- Eleinda, di Valentina Bellettini
7- Il cerchio si è chiuso, di Loredana La Puma
8- Warrior, di Antonio Lanzetta
9- La città di pietra, di Loredana La Puma
10 - Divergent, di Veronica Roth
11 - Il mondo di Atlan, di Loredana La Puma
12 - Come finisce il libro, di Alessandro Gazoia
13 - Insurgent, di Veronica Roth
 14 - Allegiant, di Veronica Roth
15 - Samurai Bikini Zombie, di Giuseppe Pasquali
16 - Nurnberg fallout 14/88, di Giuseppe Pasquali
17 - Viverne del Tolcur, di Vlad Sandrini
18 - La spada della verità vol. 3, di Terry Goodkind
19 - Gens Arcana, di Cecilia Randall
20 - Un giorno questo dolore ti sarà utile, di James Cameron
21 - L'ultimo eroe, del collettivo XOmegaP
22- La luce, il buio e i segreti di Andàra. Prima del buio, di Davide Sassoli
23 - Il volto segreto di Gaia. La cerca, di Maria Lidia Petrulli
Ci sono stati molti libri belli: la tilogia dell'Averon di Loredana La Puma, i due romanzi d Giuseppe Pasquali, Gens Arcana della Randall, Un giorno questo dolore ti sarà utile d James Cameron.
I due peggiori sono stati senza dubbio Assassin's Creed (con la buona pace di Ezio Auditore) e La spada della Verità Volume 3 (ancora rido quando penso a questo libro).

Vedremo come andrà il 2015. L'altro giorno mi sono fatta una lista di libri da leggere che arriva fino a dicembre e ne include 34, poi mi arriverà qualche libro dalle catene di lettura che andrà a sostituirsi a questi, ma insomma, spero di arrivare a fine anno a una trentina se non di più di libri letti.
Non è solo una sfida, è che la mia biblioteca personale è così affollata che ha bisogno di una bella sfoltita.

Voglio poi, in chiusura del post e dell'anno, spendere due parole sulla mia attività scrivente.
Vi avevo promesso due pubblicazioni per il 2014 e sono arrivate, anche se una è stata un'autopubblicazione. In effetti, quello che avevo in mente alla fine dell'anno scorso era il racconto "La più bella del reame", che doveva essere inserito in un'antologia che però è saltata. Così il racconto è confluito in "Angeli Piangenti".
C'è poi stato "Il segreto dell'Ambasciatore" per la promozione del quale vedrò di organizzare qualcosa all'inizio dell'anno prossimo (cioè da domani in poi? Non ce la farò mai).
Il 2015 vedrà una bella novità in estate, ma di questo poi vi parlerò.
Per ora non mi resta che augurarvi un sereno 2015.

Nessun commento:

Posta un commento