giovedì 19 marzo 2015

Convegno sulla tutela legale del libro

Per chi fosse interessato, mercoledì 25 marzo si terrà a Verona, presso la sede di Confcommercio, alle ore 10.30, un convegno dal titolo: "La tutela legale del libro".
Il convegno è organizzato dall'ALI (Associazione Librai Italiani).
Interverranno:
- Sandro Merz, Garante del Contribuente per il Veneto
- Salvatore Solimeno, direttore SIAE di Padova
- Alberto Galli, presidente di ALI Confcommercio
- Paolo Ambrosini, vicepresidente vicario di ALI Confcommercio
- Leandro Elleni, consigliere delegato al settore universitario e commissionario di ALI Confcommercio.
Il Convegno affronterà il problema della reprografia e della tutela dei soggetti che concorrono alla realizzazione e distribuzione di un libro, nonché i casi in cui il libro cartaceo diventa insostituibile.

domenica 15 marzo 2015

Il settimo figlio



IL SETTIMO FIGLIO, di Joseph Delaney
Mondadori, € 17,00 (versione ebook € 6,99)
Genere: high fantasy
Voto: 4/5


Tom è un settimo figlio di un settimo figlio e questo lo rende adatto alla professione di mago.
Così, a quattordici anni, diventa apprendista del mago Gregory, che vive in una casa infestata da boggart e ha tre streghe sepolte in giardino.
Tra queste una è ancora viva, la temibile Madre Malkin.
Tra le lezioni impartite dal mago a Tom, la prima è: non fidarti delle ragazze con le scarpe a punta.
Ovviamente Tom se ne dimentica dopo dieci minuti e si trova, per una serie di circostanze, alle prese con Madre Malkin.
"Il settimo figlio" è il primo di una serie di romanzi per ragazzi, arrivata se non sbaglio a tredici episodi.
E' un romanzo breve, con una trama tutto sommato semplice e lineare, ma ha diversi aspetti interessanti che probabilmente citano altri autori fantasy. Intanto, è ambientato in una sorta di posto medievale non completamente distante dalla realtà, dato che ci sono preti e chiese. Devo dire che come atmosfera mi ha ricordato Solomon Kane.
D'altro canto, il mago che vive in un giardino infestato da creature maligne, con un famiglio al suo servizio, è molto britis style, a partire da Lewis passando per Susanna Clarke e arrivando fino a certi echi della Rowling.
Molti aspetti della trama sono rimasti nebulosi (uno su tutti: chi cavolo è la madre di Tom?) e probabilmente troveranno maggior sviluppo nel resto della saga, sperando che Mondadori decida di tradurla tutta. Altrimenti non resta che leggerla in inglese.
Nota personale: da un romanzo di duecento pagine hanno tratto un film di un'ora e mezza e già guardando il trailer si capisce che non c'entra una mazza con il romanzo, perciò se per caso vi capitasse di andare al cinema a vederlo non lasciatevi scoraggiare dall'ennesima trasheria fantasy che vi propineranno. Il romanzo è tutt'altra cosa.

giovedì 12 marzo 2015

I grandi romanzi gotici - Il monaco

Voto: 5/5

"The Monk", scritto nel 1796 dall'autore inglese Mathew J. Lewis, suscitò un tale scalpore all'epoca da costringere l'autore a pubblicarne una versione censurata appena due anni dopo.
Ambientato in Spagna, narra della discesa nel peccato del padre Cappuccino Ambrosio, uomo incline alle passioni più violente e sfrenate che si ammanta della virtù della religione solo per vanità.
Ci penserà la bella Matilda, la strega, a spingerlo lungo una via fatta di peccati sempre più efferati, fino a un terribile delitto incestuoso.
Il romanzo è della fine del 1700  e, in quanto tale, ha una cornice di fanciulle svenevoli e baldi cavalieri, ma quello che più conta è lo scoperchiamento del mondo dei conventi e dei monasteri, luoghi solo in apparenza santi e pacifici ma in realtà teatro di superstizioni, vanità, cattiverie, superbie e gelosie.
Ricorda altre celebri vicende di monaci e suore pazzi, una su tutte quella dei diavoli di Loudun.
Effettivamente la vita monastica spingeva alla follia, ora come ora ce ne rendiamo conto, e queste sfrenate passioni non nascevano altro che dalla noia e dall'imposizione della castità, ma in età pre-illuministica era il Diavolo a essere identificato come colpevole tentatore e l'uomo debole una marionetta nelle sue mani.
L'aspetto gotico sta nelle cripte dei conventi e nei lugubri castelli tedeschi infestati da fantasmi.
Del romanzo esistono diverse versioni successive.
Ebbe l'apprezzamento di Coleridge e addirittura di De Sade, per dirvi quanto scabroso poteva essere considerato all'epoca un monaco come Ambrosio, preda delle più violente pulsioni, un degno predecessore di Frollo.
Esistono anche un paio di versioni cinematografiche, la più recente (del 2011) una produzione francese con Vincent Cassel nei panni di Ambrosio.

lunedì 2 marzo 2015

I libri del mese: febbraio 2015

LIBRI LETTI

Commento qui
Commento qui
Commento qui
Commento qui













Il Castello di Otranto. Commento qui
Commento qui
Commento qui

LIBRI ACQUISTATI

Tom è il settimo figlio di un settimo figlio e per questo possiede il dono della magia: la capacità di vedere i fantasmi e gli esseri soprannaturali. Una sera Gregory, il Mago più temuto della Contea, fa visita ai suoi genitori e lo prende con sé come apprendista. Tanti, prima di Tom, hanno fallito per disobbedienza, vigliaccheria o... perché sono morti. Madre Malkin, la strega che per secoli ha seminato il terrore nella Contea uccidendo bambini e ragazze e bevendo il loro sangue per mantenersi giovane, è stata catturata da Gregory e imprigionata in una caverna chiusa da tredici barre di acciaio. La strega ora medita la sua vendetta, e il giovane apprendista non sa quanto possa essere pericolosa...