martedì 7 luglio 2015

Passato senza fine



PASSATO SENZA FINE, di Michael De Falco
Eretica Edizioni, 144 pagine, € 10,80
Genere: poliziesco
Voto: 3,5/5


"Passato senza fine" è l'opera di esordio di un giovane autore che, nonostante lo pseudonimo anglofono, è italianissimo.
Si tratta di un poliziesco completamente ambientato a Padova in cui un ispettore della Guardia di Finanza, Dario Romani, si trova coinvolto in un duplice omicidio che riporterà a galla ombre del suo passato.
Detta così sembra una trama banale,  invece questo breve romanzo ha diversi risovolti interessanti.
Primo fra tutti, trattasi in parte di letteratura LGBT.
Dico solo in parte perché, in effetti, una relazione omosessuale è appena accenata (per meglio dire, è sovrastata dalla struttura del poliziesco), ma già il fatto che il protagonista sia omosessuale dà al romanzo quel guizzo d'interesse in più.
Dico subito che sarebbe servito un altro giro di editing (sopratutto per correggere le consecutio temporum e alcune frasi che in italiano non stanno in piedi), ma chiuderò un occhio perché comunque l'ho trovato un buon romanzo.
La trama è semplice ma ben gestita e, sopratutto, la scrittura è molto filmica: rapida, incisiva, al tempo presente, proprio come se si trattasse di una presa diretta. Questo rende il libro molto coinvolgente.
Se non siete di Padova probabilmente vi risuterà un po' difficile visualizzare lo scenario all'interno del quale i personaggi si muovono ma, a parte ciò, se volete una lettura rapida e non banale questo libro va bene.

Nessun commento:

Posta un commento