giovedì 27 agosto 2015

La valle dell'Eden



LA VALLE DELL'EDEN, di John Steinbeck 
Genere: narrativa americana 
Voto: 5/5 

Deo Gratias sono arrivata all'ultima pagina. Cominciavo a pensare che non finisse più.
E' stata una lettura impegnativa, ma davvero molto bella. In qualche punto mi sono perfino commossa.
John steimbeck è stato premio Nobel per la letteratura nel 1952.
La Valle dell'Eden è un romanzo scritto per i suoi figli, per restituire loro un'immagine vivida della Valle del Salinas in California, luogo dove Steinbeck è nato e cresciuto.
Il libro narra le vicende di due famiglie, gli Hamilton e i Trask, dalla fine dell'800, epoca della colonizzazione, della ferrovia e delle guerre contro gli Indiani, fino al 1918, Prima Guerra Mondiale.
Samuel Hamilton, reale nonno materno di Steimbeck, è un colono irlandese con una grande fantasia ma pochi soldi. Il suo segmento narrativo è secondario, sebbene Samuel sia un personaggio di uno spessore gigantesco, e s'incrocia con quello della famiglia Trask.
Adam Trask, uomo purissimo, s'innamora della donna sbagliata, Kate, amorale e desiderosa soltanto di libertà individuale.
Kate è un personaggio femminile estremamente emancipato, sebbene sia malvagia in modo fin troppo simbolico.
Dopo aver parotorito due gemelli, che non vuole, spara ad Adam e si rifugia in una casa di piacere, che poi finirà per gestire.
I due gemelli, Caleb e Aaron, crescono in maniera del tutto differente tra di loro: Caleb oscuro e tormentato dall'idea di essere uguale a sua madre, ma con un grandissimo desiderio di compiacere il padre. Aaron testardo, voglioso che la vita vada come vuole lui e incapace di accettare che le cose siano diverse dai suoi programmi.
Romanzo simbolico, che si rifà all'episodio biblico di Caino e Abele, La Valle dell'Eden è uno di quei grandi affreschi della civiltà statunitense che vale la pena di leggere, intriso dei contrasti tra il capitalismo e una fervente religiosità morale.
Dall'ultima parte è stato tratto il film del 1955 diretto da Elia Kazan con James Dean nel ruolo di Caleb Trask. Uno dei tre film dell'attore e l'unico uscito quando egli era ancora in vita.

Nessun commento:

Posta un commento